top of page

La Lettera delle Presidenti, Past e Attuale. È ora di voltare la pagina di una storia incredibile.


Mary Elizabeth Wieder

Past President



Mentre gli ultimi giorni di dicembre passano via in un batter d’occhio, mi siedo davanti al camino per scrivere la mia ultima lettera come Presidente di VPWN, e penso a tutto quello vissuto nei sei anni alla guida di questo network femminile a Verona.


È una storia davvero incredibile che a volte si legge come una commedia, altre volte un’avventura e sì, tante volte anche come un thriller.


Se penso ai primi giorni di VPWN, al nostro primissimo gruppo LinkedIn e agli eventi organizzati in giro per Verona, mi viene in mente l’immagine di me stessa: una ragazza di 31 anni spensierata con la sola ambizione di far carriera.

Sei anni dopo, alcuni cambiamenti di carriera, due traslochi, due bambini e l’esperienza con una no-profit, naturalmente mi sento più matura e saggia e sicuramente più umile e grata.


Questo network mi ha regalato più di ogni cosa che potevo lontanamente immaginare, ed in ogni momento di difficoltà la cosa che mi spingeva a non mollare era la fiducia delle donne del network e il sapere che questo poteva in qualche modo arricchire la loro vita professionale e personale....come ha arricchito me.


Per questo, posso solo dire GRAZIE a tutte le persone che hanno creduto in questo network.

Sei anni di alti e bassi: momenti di pasticci burocratici, rapporti che non vanno a buon fine, persone che sperano nel tuo fallimento, una pandemia che ci ha costretto a cambiare modalità completamente. Nonostante tutto ci sono stati momenti indimenticabili che fanno dimenticare le difficoltà.

In sei anni abbiamo organizzato più di 110 eventi in presenza e online, abbiamo partecipato ad eventi “femminili” a Milano, Bologna, Firenze e Roma e una volta anche a Sofia in Bulgaria, creato programmi di formazione, di arricchimento e apprendimento, abbiamo realizzato iniziative di impatto sociale per beneficiare alcune realtà veronesi e siamo stati presenti al Senato italiano per presentare progetti di cambiamento in merito all’occupazione e rappresentanza femminile sul territorio italiano.

Nel 2022 non siamo riuscite a portare a termine quanto progettato, tuttavia il lavoro più grande è stato preparare il terreno per il futuro. Il tema di quest’anno era “your network is your net worth” (la tua rete è il tuo valore): fra il network che abbiamo costruito in questi anni e la nuova identità brand creata in estate, la struttura è pronta per andare avanti.

E qui si conclude il Capitolo Uno. Come in un buon romanzo ti lascio in sospeso per il prossimo anno.

Sono onorata di rimanere coinvolta nel direttivo (senza diritto di voto) come Past Presidente e Responsabile Partnership. Per il resto, sei nelle mani del nuovo Consiglio Direttivo eletto a novembre, una squadra di donne davvero in gamba e super cariche per la nuova avventura, con Paola Tosi alla guida come la tua nuova Presidente.

Abbastanza suspense?

È ora di voltare pagina....


Paola Tosi, Presidente eletta


Raccogliere il testimone da Mary, ideatrice e fondatrice di VPWN, è una grande responsabilità e contemporaneamente una sfida.

Ciò che è stato creato dai direttivi degli ultimi anni, con le persone che vi hanno via via contribuito, è un’associazione di donne professioniste ed un network che può ancora crescere e svilupparsi.

Il nuovo direttivo è entusiasta di impegnarsi per far diventare più grande questa associazione, con l’idea di aggiungere anche la “quota azzurra”.


Abbiamo tante idee e opportunità che andranno valutate e messe in fattibilità, anche in funzione delle risposte che otterremo dal sondaggio che ti abbiamo mandato.


Che tipo di esperienza ti offriremo nel 2023 dipenderà da più fattori:

  • dalla nostra capacità di realizzare iniziative in linea con le tue aspettative

  • dalla qualità delle relazioni che costruiremo con te

  • dalle partnership che ingaggeremo per offrirti convenzioni interessanti

  • dalla qualità degli eventi che realizzeremo nel corso dell’anno

  • dagli spazi di incontro che metteremo in campo per fare rete e attivare amicizie, confronto, conoscenza.


Questa è la sfida che abbiamo accolto Irina, Elena, Chiara, Valentina, Martina ed io. Insieme.


A te arrivino i nostri auguri di Buon Natale, da passare con chi ami, e gli auguri per un Nuovo Anno all’insegna di opportunità infinite per realizzare il nostro essere donne nella vita, nella professione, nella società.



82 views0 comments
bottom of page